SABATO 10 NOVEMBRE , ORE 19:00 LUCA BRIASCO PRESENTA IL THRILLER PIÙ BELLO DELL’ANNO E NON SOLO

Siamo davvero onorati di avere nuovamente nostro ospite Luca Briasco, al quale da lettori prima ancora che da librai, dobbiamo tanto.

Quando venne a trovarci, nell’allora piccola Arcadia, ci regalò una lezione così appassionante che i tanti intervenuti non volevano più lasciarlo andare.

Briasco, autore di una riuscitissima guida alla letteratura americana contemporanea, ha tradotto fra gli altri James Ballard, Jim Thompson, Joe Lansdale, Viet Thanh Nguyen e Hanya Yanagihara. È stato editor per Einaudi Stile Libero ed oggi lavora per Minimum Fax di cui sta contribuendo al grande rilancio.

“Città dei morti” è un thriller elegante nella sua brutalità, un infernale viaggio al confine tra la vita e la morte, tra la superficie e l’abisso, ma anche la storia di un uomo e della sua caduta. Sullo sfondo, ma vera coprotagonista del romanzo, si staglia una città di corpi straziati, attraversata da suoni ingigantiti dall’angoscia e dalla tensione: un telefono che squilla, un rubinetto che perde, un susseguirsi di grida senza volto. Con questo libro il suo autore, Herbert Lieberman, si aggiudicò nel 1976 il prestigioso Grand Prix de Littérature Policière in Francia dove il libro è oggetto di un autentico culto.

Non era mai stato tradotto in Italia ed è il thriller più bello dell’anno: solo una delle tante cose che dobbiamo a Luca Briasco.