Lo staff

monicaNessuno ha più titolo per dire l’arcadia c’est moi. Ha sempre lavorato in librerie indipendenti ed è all’Arcadia da fondatrice. Profonda conoscenza del mondo bimbesco, e dell’editoria ad esso dedicata: durante gli anni romani, prima di trasferire la libreria a Rovereto, ha scovato le letture più indicate per centinaia di piccoli del quartiere. Difficile scalzarle dal podio dei preferiti Saramago, Dahl e Garcia Marquez…

 

giorgioApproda all’Arcadia dopo aver diretto, in Italia e all’estero, librerie indipendenti e di catena. Consulente per numerose case editrici, è convinto che i buoni libri sappiano trovare sempre la loro strada.

 

Quando si dice esser nati con il “bernoccolo” della lettura e non certo perché un libro le cadde in testa quando era piccola ( ovvero non molto tempo fa ).  Fosse per lei mangerebbe pane ed Annie Ernaux, possibilmente davanti ad un paesaggio marino ( possibilmente siciliano ) e poi ne avrebbe ancora fame.