GIOVEDÌ 15 NOVEMBRE, ORE 19:00 MARGHERITA LOY PRESENTA UNA STORIA UNGHERESE

Un romanzo di rara potenza, capace di raccontare una parte importante della storia di Budapest.

Ambientato nel 1945 mentre l’Armata Rossa sta stringendo d’assedio la città ancora occupata dai nazisti: una ragazza di vent’anni, rifugiatasi in cantina per sfuggire alle bombe ed alla barbarie, rievoca la Budapest dei fasti mitteleuropei, quella della sua infanzia, dal profumo di burro fuso ed albicocche sotto spirito e con essa una certa idea di felicità.

La Loy firma un libro che non sfigura accanto al capolavoro di Sandor Marai “Le braci” : fra i migliori romanzi italiani dell’anno. “Una storia ungherese” è una perla del catalogo Atlantide Edizioni.