DOMENICA 17 GIUGNO, ORE 19:00 VORAGINE AL CIRCOLO SANTA MARIA

Torniamo nel suggestivo cortile del Bar Circolo operaio Santa Maria per presentare “Voragine” pubblicato da un editore prestigioso come Il Saggiatore.

Si tratta dell’esordio di uno scrittore, Andrea Esposito, finalista al premio Calvino, ambientato in un “tempo devastato e vile” avrebbe scritto qualcuno.

Andrea Esposito nella vita fa il libraio a Trastevere, in una delle librerie più interessanti della città: il suo protagonista, invece, vive ai margini di una città assediata, distrutta; la sua casa si trova ai margini di una periferia esangue, accasciata sul relitto di un acquedotto romano come un tempo le borgate cantate da Pierpaolo Pasolini.

Per alcuni esposito è un Piranesi distopico, per altri il suo romanzo “metafisico, un’ apocalisse di rottami”, è uno strano romanzo di formazione.

A seguire, per il Trentino Jazz Festival, gli standard dello Stefano Colpi Open Trio.