Il libro di Settembre 2015

Dietro una delle copertine più brutte di sempre, si nasconde un autentico capolavoro. Un romanzo intenso e dolcissimo, nel quale si racconta la crescita di un adolescente.

Il nostro libro del mese è la storia di un ragazzo nato a Baghdad ed immigrato in Israele negli anni ’50, che ci consente di conoscere la realtà dei Kibbutz, l’esperimento sociale più audace dello scorso secolo ed insieme l’angoscia per lo sradicamento dalla sua cultura, propria di un immigrato.