DOMENICA 15 SETTEMBRE , ORE 08.30 IN MONTAGNA A LEGGER RACCONTI DI MONTAGNA

Nuova escursione del Gruppo di lettura della Libreria Arcadia.

Appuntamento per i soli componenti del gruppo, alle 8.30, allo Stadio della Quercia.

– Non è necessario prenotare, basta venire all’appuntamento. In caso di maltempo, avvertirtemo con una newsletter dedicata entro Venerdì sera. –

Lì, ci divideremo per il minor numero di automobili possibile e partiremo alla volta della nostra mèta: la chiesa romanica di Sant’Ippolito, dove godendo dello splendido panorama, leggeremo qualche racconto sulla montagna, mangeremo insieme ( pranzo al sacco ) e, volendo,  potremo scegliere altri sentieri da aggiungere al principale.

La chiesa romanica di Sant’Ippolito a 758 m di quota è stata documentata nel 1286 e fu costruita nel 1340. Elementi architettonici romanici e gotici, altare e pulpito del XII secolo.

In realtà la costruzione dell’edificio dovrebbe risalire ad epoca notevolmente più remota, come sta ad indicare il patrocinio del santo soldato romano Ippolito.

La collina di Sant’Ippolito, per la sua spettacolare vista panoramica tempo è stata definita la “loggia reale del Burgraviato”. Da qui la vista può spaziare dal Monzoccolo al Picco Ivigna, a Punta Cervina e al crinale del Giovo, che pare chiudere la Val Passiria, mentre verso ovest svettano allineate le cime del Gruppo di Tessa. 

Si possono vedere complessivamente 20 località e 40 tra castelli e rovine. Colpisce la via di salita, ricca di scalini, all’altura della chiesa, molto scoscesa verso nord ed est. Balzano all’occhio anche le “striature” dinanzi al tempio. Queste scanalature in parte molto profonde, riconducibili all’ultima glaciazione, sono provocate dall’abrasione glaciale, che ha modellato anche le rocce montonate del posto. L’attuale chiesetta risale al XIV secolo; l’altura ha sicuramente ospitato un insediamento e un luogo di culto. Probabilmente qui si trovava il castello longobardo “Tesana“, eretto nel 590 d.C.

Caratteristiche tecniche:

• Tempo di salita 1h 30’

• Distanza 4.1 km

• Dislivello 210 m

• Altitudine Max 809 m

Fonte: Sentres.com

Vi ricordiamo che ogni componente partecipa a titolo personale: prestate attenzione al sentiero, a quello che potreste dimenticare a casa e potrebbe esservi utile, alla vostra dotazione ed ai vostri passi.